Notizie

Il 2018 ha segnato 25 anni di PM-International. I lettori italiani tra di voi sapranno che c’è stato effettivamente un anniversario nell’anniversario. Una delle filiali mediterranee di PM-International, PM-Italia, ha celebrato 10 anni di attività. Durante quest’ultimo decennio, è davvero cresciuto velocemente. Ha raggiunto il suo massimo storico in aprile 2017. Si colloca costantemente tra i primi 5 paesi-PM.

Un parco giochi per il temperamento italiano

Perché la vendita diretta ha successo in Italia? Perché è un’industria costruita sulle emozioni. E sappiamo tutti cosa dicono degli italiani: emozione, passione e temperamento. Supponiamo che questi stereotipi si applichino davvero a molti italiani. Quindi è particolarmente facile per loro entrare in contatto con le persone e costruire relazioni.

Cos’altro? È un business fatto per tutti. Chiunque può farlo, indipendentemente dalla loro precedente esperienza commerciale. Quindi, durante un periodo in cui lo stato economico dell’Italia è, diciamo, stimolante, con molte persone senza lavoro, il network marketing è un’alternativa davvero buona. Quando la miseria economica ti lascia fuori al freddo, puoi scegliere di creare il tuo destino con PM. Non fa differenza da dove vieni. Ed è per questo che le vendite dirette e PM-International in particolare, hanno un grande futuro in Italia.

Il General Manager Sales di PM-Italia, Bernhard Schöpf, ha iniziato a lavorare con PM 13 anni fa – anche prima che esistesse una filiale. Era entusiasta di questa opportunità. Inoltre, gli ha dato personalmente l’opportunità di cambiare le cose nella sua vita. Poi 11 anni fa, nel 2008, il fondatore e CEO di PM-International, Rolf Sorg, aprì il mercato italiano. Il signor Schöpf ne ha preso parte assumendo il ruolo di manager. L’inizio è stato lungo. Prima dovevano organizzare un modo di lavorare.

Anche se è stata una crescita lenta, è diventata incredibilmente dinamica. Soprattutto l’introduzione del concetto “use, talk, demo” ha reso tutto molto più semplice. Ha lanciato una dinamica che li ha portati nella prossima dimensione. E non è nemmeno fisica quantistica. È davvero molto semplice, proprio come dice il logo: SEMPLICE. VINCENTE. Questo è ciò che PM-Italia dimostra più e più volte. Più sei semplice, più sei veloce, più grande puoi diventare.

@Valentina Baldioli

Il primo dipendente è stato Barbara Cerra, che ora è il General Manager Operations della filiale italiana. In totale, 22 dipendenti lavorano nella filiale italiana. Per Bernhard Schöpf, la sua squadra è la migliore squadra al mondo: “Nel 2015 abbiamo triplicato il nostro giro d’affari da un mese all’altro. Questo è un carico di lavoro quasi impossibile da gestire. Ma il team è riuscito. Hanno lavorato di più e hanno dato il massimo perché si sentivano parte della famiglia. Posso dire con certezza che ognuno sta mettendo la sua anima nell’azienda. È incredibile lavorare in un’azienda in cui puoi far parte di una squadra del genere. Sono davvero orgoglioso del nostro team e mi viene ribadito nel credere di ottenere molto di più in futuro “.

Possiamo parlare di sport?

Antonello Riva: “I prodotti FitLine hanno davvero cambiato la mia vita positivamente.”

Perché sì, possiamo! Un numero non indifferente di atleti italiani ama i prodotti FitLine di PM. Una persona, non possiamo andare senza menzionarla, è Antonello Riva. È un giocatore di basket professionista in pensione e capocannoniere di tutti i tempi della lega italiana. Con un’altezza di 1,96 metri, ha vinto la medaglia d’oro nel 1983 e la medaglia d’argento nel 1991 al Campionato europeo di pallacanestro. Dopo essersi totalmente convinto dei prodotti FitLine, ha anche iniziato attivamente le vendite nel 2014 e da allora si è fatto strada verso il President’s Team.

Più recentemente, la squadra di basket Reyer Venezia è stata felice di continuare la sua partnership di successo con PM-International e FitLine, andando forte nella nuova stagione, cavalcando l’onda della loro prima vittoria della Coppa Europea FIBA nel 2018.

Antonello Riva e giocatori di Reyer Venezia.

 

1 commento

  1. Complimenti per l’articolo che, a nostro parere, tocca tutti i fattori chiave che hanno reso possibile la grande crescita di PM-International in Italia.

    Negli ultimi 4 anni anche noi due siamo stati parte di questa crescita, raggiungendo le qualifiche di Vice President (Simonetta) ed Executive Vice President (Gianluca).

    Possiamo quindi testimoniare che il forte credo sui prodotti e la solidità tedesca di PM-International, uniti alla passione e alla creatività italiana, sono stati il mix vincente che ha portato l’Italia ad essere stabilmente tra le nazioni Top 5 per fatturato.

    E, come ben detto nell’articolo, la filosofia USE-TALK-DEMO è stata (ed è ancora) lo strumento quotidiano che ci unisce tutti nel portare avanti questo bellissimo lavoro in modo semplice ed efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Post comment