PM famiglia

La stragrande maggioranza dei venditori diretti sono donne (73,8% secondo la  World Federation Statistical Database 2017). Dopotutto, il modello business offre a molte donne l’opportunità di ottenere ciò che per molti è estremamente difficile da raggiungere: uno status di lavoratrice indipendente. Soprattutto le mamme devono spesso fare la difficile scelta: stare a casa con i bambini e rinunciare a qualsiasi possibilità di carriera o di dividere il tempo tra fare un lavoro a tempo pieno e la vita familiare , vivendo con quel senso di colpa e lo stress che spesso ti accompagna se devi dividere la tua attenzione tra essere mamma e lavorare. La vendita diretta apre le porte a loro per diventare imprenditrici.

Le mamme PM possono avere tutto! In PM-International, migliaia di mamme hanno mirato al successo. Siamo felici di dire che la maggior parte di loro ce l’ha fatta. Kerstin Marent dalla Svizzera è una di loro. Ha 41 anni, madre di sei figli, sì sei!, ed è Platinum President’s Team. Lei risponde alle domande che sicuramente saranno nella mente di tutti in questo momento:

1. Perché hai iniziato la tua attività in PM-International?

Sono stata casalinga e mamma per 16 anni, la casa iniziava a starmi stretta. Volevo ritrovare me stessa e realizzarmi a livello personale. Innanzitutto, ho pensato di riprendere il lavoro da insegnante di scuola materna per guadagnare di nuovo i miei soldi, ma presto ho realizzato che non sarebbero bastati, avrei utilizzato tutto il mio stipendio per mandare i miei due figli più piccoli all’asilo. Due mesi dopo la nascita del più piccolo mi sono stati presentati i prodotti FitLine. Dopo un lungo periodo di con dubbi ed tentennamenti, ho deciso di sfidare la fortuna con questo business anch’io. A quel punto i miei figli avevano 16, 14, 13, 11, 2 anni e 6 mesi.

2. Come sapevi che stavi facendo la scelta giusta?

In realtà, non lo sapevo. Non avevo alcuna esperienza precedente nel ramo della vendita o del network marketing. Ma mi sono detta, se la motivazione è abbastanza forte, tutto il resto verrà automaticamente. Quindi sono uscita e ho fatto del mio meglio. Ho imparato che trovare il giusto equilibrio tra lavoro e famiglia è un processo. Ci sono dei giorni più equilibrati di altri ed essendo in grado di riconoscere quando le cose stanno volgendo al peggio,  posso effettuare dei cambiamenti al volo. Ho avuto l’opportunità di crescere nel ruolo di mamma imprenditrice, all’inizio senza sapere veramente come farlo. Sono immensamente grata di aver fatto questo passo con PM-International!

3. Qual è la priorità numero uno? Essere mamma o mamma imprenditrice?

Ovviamente i miei figli vengono prima di tutto! Sono la ragione per quale ho iniziato questo business. Volevo essere in grado di offrirgli di più. Non solo una pallina di gelato, ma tre o quattro se vogliono. La realizzazione personale era solo la seconda ragione. Volevo sapere cosa vuol dire ricevere un riconoscimento professionale. Sfortunatamente, questo è qualcosa che di solito non ottieni come una mamma di sei figli. Essere una mamma imprenditrice è diventata la mia passione, perché sono in grado di lavorare da casa e avere i miei bambini intorno a me per tutto il tempo. La combinazione è eccezionalmente brillante, perché posso passare avanti e indietro. Ogni volta che non sono necessaria come mamma, posso mettere la mia energia nel business.

4. Lavorare ed essere una mamma probabilmente è non dev’essere una passeggiata, specialmente con 6 bambini. Qual è la tua motivazione che ti spinge a continuare?

Certo, è sfiancante. Ci vuole molta energia e richiede la massima attenzione. Tuttavia, il miei sforzi vengono ripagati. Posso vedere crescere i miei figli, sono in grado di partecipare attivamente, sono finanziariamente indipendente e posso prendermi del tempo libero quando ne ho bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Post comment